Installare e regolare un giradischi

Installare e regolare un giradischi in maniera errata può portare a un’usura più rapida dei suoi componenti, in particolare della testina e dell’ago.

Infatti, trascurare questo importante passaggio può danneggiare l’apparecchiatura e di conseguenza la qualità del suono ne risentirebbe.

Per ottenere una qualità di riproduzione ottimale, per il buon funzionamento di un giradischi e per far si che si mantenga in buone condizioni è molto importante installarlo e regolarlo correttamente.

Inclinazione del giradischi

La prima cosa da fare è assicurarsi che il giradischi sia appoggiato su di un piano perfettamente orizzontale.

Per verificare la corretta inclinazione, esistono in commercio delle livelle a bolla appositamente concepite per i giradischi ma si può ottenere lo stesso risultato anche con una semplice livella da muratore. 

L’importante è regolare la base in modo che sia perfettamente orizzontale e stabile.

Testina

La testina va installata prima di infilare la puntina (o ago).

Bisogna fare attenzione a collegare correttamente i cavi, rispettando i seguenti codici colore:

  • Rosso = “+ destra”
  • Verde = “- destra”
  • Bianco = “+ sinistra”
  • Blu = “- sinistra”

Dopo aver avvitato con cura la testina al porta testina si può inserire la puntina.

A questo punto si deve agganciare la testina al braccio, facendo attenzione a non forzare troppo.

Una volta collegata la testina al braccio, si devono ruotare le apposite viti autobloccanti.

Rimossa la copertura in plastica che protegge la testina si può appoggiare il braccio sul vinile, posizionandolo con cura e controllando che la testina sia ben perpendicolare alla superficie di contatto.

Azimuth

Per regolare la testina, bisogna partire dall’azimuth, ovvero il parallelismo dello shell (porta testina) nei confronti del piano su cui si trovano il piatto e il disco.

Per evitare uno squilibrio tra il canale destro e quello sinistro del solco, la puntina deve trovarsi in posizione perpendicolare al disco.

È possibile regolare correttamente l’azimuth utilizzando una piccola vite situata sul braccio che, una volta allentata, permette di ruotare la canna del braccio, sistemando la puntina in maniera corretta.

Piastra di calibrazione

La piastra di calibrazione per giradischi è un disco che va appoggiato sul piatto, come un vinile, e serve a testare la pressione della puntina e per calibrare quest’ultima.

Una volta posizionata la piastra sul piatto, bisogna sistemare la testina sull’apposito disegno e controllare che sia correttamente allineata, in orizzontale e in verticale.

Una volta che la testina è correttamente allineata, è necessario assicurarsi che la pressione raccomandata dalla casa produttrice del giradischi sia rispettata.

Braccio

Per la messa a punto del braccio del giradischi, bisogna lavorare sull’equilibrio di quest’ultimo. 

Per fare ciò, occorre rimuovere il braccio dal suo alloggio, adagiare molto delicatamente la puntina sul disco e girare la manopola del contrappeso fino a ottenere un perfetto equilibrio. 

Il braccio dovrebbe mantenersi in equilibrio da solo rimanendo in posizione parallela al disco.

Contrappeso

La pressione esercitata sulla testina dal peso della puntina da un lato e del braccio dall’altro lato, si chiama forza d’appoggio.

Questa forza viene regolata usando il contrappeso che si trova all’estremità esterna del braccio. 

La corretta regolazione del carico aerodinamico ha un importante impatto sulla lettura del disco.

Se la forza d’appoggio risulta troppo pesante, si rischia di danneggiare i vinili più rapidamente perché la puntina intaccherebbe le scanalature del disco e la qualità del suono ne risentirebbe.

Con una forza d’appoggio invece troppo leggera, la qualità del suono ne risente perché la puntina tende a non seguire correttamente la scanalatura del disco e può capitare che il disco si graffi.

Per regolare correttamente il contrappeso, bisogna girare la rotellina graduata situata nella parte posteriore del braccio (senza girare il contrappeso) e portare l’antitasking sulla posizione zero.

A questo punto bisogna ruotare il contrappeso fino a che il braccio non resti perfettamente in equilibrio da solo, nello spazio tra il piatto ed il fermo del braccio stesso.

Antiskating

La regolazione dell’antiskating serve a combattere la forza centripeta che attira la testina verso il centro del disco.

Aiuta la puntina a leggere correttamente i solchi sul disco, evitando di essere tirata né verso l’interno né verso l’esterno.

È consigliabile impostare l’antiskating sullo stesso valore della forza di contatto.

Per verificare che l’antiskating sia correttamente configurato, bisogna appoggiare la testina sul vinile e controllare che quest’ultima rimanga in posizione (nessun movimento laterale).

Se la testina tende a spostarsi verso l’interno, significa che il valore dell’antiskating è troppo basso, bisogna quindi aumentarlo.

Se, al contrario, la testina tende verso l’esterno, il valore è troppo alto e va quindi diminuito.

Rodaggio

Per l’ascolto perfetto di un vinile, il giradischi dovrebbe girare almeno per un’ora prima di appoggiarci un disco. 

Questo perché le parti meccaniche hanno bisogno della giusta temperatura per funzionare al meglio.